MATCH REPORT 📋

MATCH REPORT 📋

Pareggio senza gol a Cagliari per i rossoblù, che impattano in casa contro l'Udinese al termine di una gara densa di opportunità per vincerla senza che arrivasse la stoccata decisiva. Domenica prossima alle ore 15 sfida in casa dell'Atalanta. 

LE SCELTE
Senza Petagna, Ranieri opta per Pavoletti insieme a Luvumbo nel 3-5-2 di partenza, che vede in difesa Wieteska e Hatzidiakos (esordio in rossoblù) accanto a Dossena. In mezzo Deiola, Prati (anche lui all’esordio assoluto), Makoumbou, con Zappa e Augello esterni.

DOMINIO CAGLIARI
L’Udinese fa poco, se non un’incursione al 9’ con Thauvin, ma Hatzidiakos chiude da campione. Il resto è rossoblù, con Luvumbo che è spina nel fianco costante. Al 12’ Deiola manda fuori di testa da due passi, la partita si accende e si gioca quasi sempre dalle parti di Silvestri, anche se le due chance vere e proprie arrivano in chiusura: al 42’ Luvumbo su una palla vagante calcia bene ma il portiere è attento sul primo palo, quindi Dossena al 46’ di testa da corner manda alto dopo aver fatto tutto bene a livello di tempismo e impatto. E al 47’ c’è tempo ancora per Deiola, che di testa manda alto. 

VICINI AL GOL
La ripresa vede Ebosse out (era entrato in chiusura di primo tempo al posto di Kabasele), con il passare dei minuti i tecnici opereranno diverse sostituzioni, tra cui Shomurodov per Pavoletti all’ora di gioco. Al 49’ Deiola di testa manda fuori di poco, quindi al 67’ scambia con Shomurodov e calcia col sinistro in diagonale la sfera che esce di un soffio. L’Udinese punge con alcune sortite ma Radunovic non deve patire più di tanto, anche se la qualità e la fisicità dei bianconeri sono sempre insidiose.

FINALE CALDO
Miracoloso Radunovic al 78', quando esce a valanga nell'area piccola e chiude il muro a Lucca che assaporava il gol sulla palla vagante. Ranieri opta per Di Pardo, Nandez e Obert in luogo di Prati, Hatzidiakos e Zappa. Si arriva così all'80' ancora a reti bianche, risultato che non cambierà, anche se al 95' arriva il cartellino rosso per Wieteska, ammonito in precedenza.