SALA STAMPA 🎙️

SALA STAMPA 🎙️

“Ottimismo e positività, senza la paura e l’apprensione che una classifica non certo dolce può portare”. Questo l’imperativo di Walter Mazzarri, che parla alla vigilia di Sampdoria-Cagliari (giovedì alle ore 12.30, diretta DAZN) e fa il punto in casa rossoblù nel primo incontro con i media del 2022 (qui la conferenza stampa integrale).

NELLA TANA BLUCERCHIATA
“All’andata abbiamo vinto ma ogni partita ha una storia, i momenti cambiano nel corso di una stagione, la Sampdoria è cresciuta e nel suo stadio è sempre difficile da affrontare. Hanno giocatori di esperienza e qualità in giro per il campo, siamo coscienti di andare a giocare una partita importante e complicata, ma sono convinto che se i ragazzi interpreteranno lo spartito come contro la Juventus avremo possibilità di portare a casa punti preziosi”.

IL CALENDARIO
“Dobbiamo avere una mentalità forte per giocare al massimo ogni singola sfida, senza pensare troppo all’avversario di turno o a quello che ti aspetta tra una settimana o più avanti nel cammino. Quest’anno c’è la novità della tipologia di calendario ma iniziamo a pensare che dobbiamo e possiamo raccogliere i punti ovunque e contro chiunque”.

AUSPICI E FIDUCIA
“Vorrei che questo 2022 fosse completamente diverso dagli ultimi mesi e settimane, cambiando in primis a livello di risultati. Parto dalla gara di Torino contro la Juventus: abbiamo sbagliato alcune cose, soprattutto all’inizio, non siamo stati fortunati, ma – come ho detto ai ragazzi – mi è piaciuto l’atteggiamento, lo spirito, la voglia di creare e provare a pungere. Quella è la strada”. 

INCERTEZZA COVID
“Purtroppo tutti dobbiamo farci i conti. Non è semplice lavorare in questo contesto, la situazione condiziona la quotidianità e quindi le partite. Chi deve decidere lo farà, è inutile dire molto di più, pensiamo a presentarci al meglio in campo”.

L’INNESTO DI LOVATO
“Ha già una buona esperienza. Ci sta che all’Atalanta abbia giocato meno che a Verona. Un elemento di livello e prospettiva che ci aiuterà tanto, anche se contro la Juventus abbiamo visto di avere in rosa tanti elementi affidabili tra i quali potrò scegliere dall’inizio e a gara in corso”.

MERCATO APERTO
“Con il presidente e la dirigenza c’è confronto continuo, ho fatto le mie valutazioni e trasmesso un po’ di idee, vedremo quello che si riuscirà a fare considerando anche le difficoltà del periodo condivise un po’ da tutte e quanto sia complicato di per sé il calciomercato invernale”.

ECCO LADINETTI E FARAGÒ
“Verranno in panchina con noi. Tutti quelli che sono disponibili li vogliamo nel gruppo. Riccardo e Paolo stanno lavorando bene, piano piano stanno ritrovando la condizione. Sin dal primo giorno dopo le mini-vacanze ho visto facce giuste, sono contento di come ogni singolo è tornato in campo per preparare questa seconda parte di stagione”.