📊 - MATCH PREVIEW

📊 - MATCH PREVIEW

Trasferta delicata per il Cagliari al Bentegodi contro l’Hellas Verona. Un campo minato: da settembre i gialloblù sono una delle tre squadre europee, con Borussia Dortmund e Paris St. Germain, ad aver vinto tutte le gare sul proprio campo. Cinque su cinque per i veneti, che si sono risollevati dall’arrivo in panchina di Igor Tudor. Il tecnico croato ha restituito l’identità di squadra sbarazzina, fresca, rapida. L’addio di un elemento chiave come Zaccagni è stato assorbito bene da un gruppo rinnovato negli uomini ma immutato nei concetti di gioco. Il Cagliari però ha bisogno di punti e deve rifarsi dopo la crudele beffa patita venerdì scorso contro la Salernitana: guai a focalizzare l’attenzione sul nome dell’avversario.

LA CHIAVE
Il 3-4-1-2 proposto da Tudor dà pochi punti di riferimento, con le due punte Simeone e Caprari a scambiare ripetutamente la posizione. Il play Veloso è il passaggio obbligato per le giocate veronesi, quindi da marcare a vista; attenzione alle folate sulla fascia di Faraoni. Il Cagliari potrebbe cercare di infilarsi centralmente, sfruttando la velocità di Keita e Joao Pedro: i centrali veronesi hanno un grande senso della posizione e sono strutturati fisicamente, ma potrebbero soffrire la rapidità sul breve.

QUI CAGLIARI
Ancora fuori Paolo Faragò e Diego Godin, già out contro la Salernitana; assente Alessio Cragno, in permesso per motivi familiari. Prima convocazione per Andrea D’Aniello, portiere della Primavera rossoblù.

L’AVVERSARIO
Frabotta, Kalinic e Hongla gli indisponibili per Igor Tudor. Attenzione al tridente Barak-Simeone-Caprari.

L’ARBITRO
Matteo Marcenaro di Genova dirige per la prima volta una gara della squadra rossoblù.

Assistenti Ciro Carbone di Napoli e Robert Avalos di Legnano. Quarto ufficiale Davide Massa di Imperia. Addetti al VAR Massimiliano Irrati di Pistoia e Daniele Bindoni di Venezia.

I NUMERI
32 le sfide in A tra Hellas e Cagliari: 13 le vittorie gialloblù, 10 quelle degli isolani, 9 i pareggi. I rossoblù hanno vinto a Verona solo 1 volta (0-2, nel gennaio 1972).

Il primo dei tre gol segnati da Razvan Marin in Serie A (nonché l’unico messo a segno in trasferta) è arrivato al Bentegodi contro il Verona nel dicembre 2020. Primo gol in A contro il Verona anche per Luca Ceppitelli (novembre 2017).

Marin e Joao Pedro sono gli unici due giocatori ad essere stati schierati titolari in tutte e 14 le gare finora in questo campionato.

GLI ALLENATORI
Un solo confronto diretto in panchina tra Walter Mazzarri e Igor Tudor: vinse il tecnico del Cagliari.

DOVE SEGUIRLA
Hellas Verona-Cagliari sarà trasmessa in diretta esclusiva su DAZN. #HellasVeronaCagliari è anche sui canali ufficiali rossoblù: aggiornamenti in tempo reale e contenuti esclusivi dal Bentegodi su Facebook, Twitter e Instagram, oltre che sul nostro sito e sull'app ufficiale disponibile per IOS e Android.