Lykogiannis: "Siamo dispiaciuti"

Lykogiannis: "Siamo dispiaciuti"

Secondo gol stagionale, ancora su punizione diretta, nessuno come lui tra i difensori dei top-5 campionati europei. Charalampos Lykogiannis prosegue la sua ottima stagione e commenta il pareggio contro l'Udinese, con l'amarezza di chi avrebbe voluto l'intera posta in palio.

PAREGGIO STRETTO
"Dispiace non aver vinto, è chiaro che questo era l'obiettivo e ci abbiamo provato sino all'ultimo. Di fronte c'era una squadra forte e in salute, anche noi abbiamo dimostrato di essere in crescita ma purtroppo non è bastato. Dobbiamo continuare a lavorare giorno dopo giorno per migliorare e limare i difetti”.

ANCORA IN GOL
"Devo dire che non mi esercito troppo in allenamento, però sono conscio delle mie qualità sui calci di punizione come quello che ho segnato oggi e contro il Crotone. Così ogni volta che c'è l'occasione ci provo, sono felice di questi due gol e di aiutare la squadra. Spero che il prossimo possa valere tre punti, come contro il Crotone e come non è purtroppo successo oggi. La dedica? Alla mia famiglia".

GRUPPO FORTE
"Stiamo lavorando bene, il gruppo è coeso e abbiamo la fortuna di poter seguire un mister che dà tanti concetti utili a ciascuno di noi. A me ha fornito molta fiducia sin dall'estate e sono contento di come sto rispondendo, anche se si può sempre crescere. Abbiamo tanti giovani, ci sono qualità in questa squadra e sta a ognuno di noi dimostrarlo".