Anticipo alla Sardegna Arena

Anticipo alla Sardegna Arena

La Sardegna Arena apre le porte all’anticipo della quarta giornata di campionato. Cagliari-Genoa si gioca di venerdì sera, ad inaugurare il programma del turno precedente la fatica supplementare infrasettimanale. Il fascino della notturna per la squadra di Maran, pronta a “violare” il campo di casa, dopo l’impresa di Parma: un successo che riporterebbe definitivamente in quota i rossoblù, rasserenati dalla vittoria di domenica ma fino a questo momento in credito con la buona sorte.

ROTTO IL GHIACCIO
Al “Tardini” si è vista un gruppo monolitico, che ha voluto fortemente i tre punti utili a scrollarsi di dosso ansie e preoccupazioni. Una grande risposta, di fronte ad un avversario giustamente temuto, a sua volta penalizzato da episodi contrari (il palo di Bruno Alves) e dalle grandi parate di Olsen. Rotto il ghiaccio, ora bisogna pensare a consolidare quanto di buono visto domenica scorsa. Vietato farsi prendere dall’eccessivo entusiasmo; lo spirito deve essere quello di Parma. Con la rabbia giusta, con la mentalità di giocare l’uno per l’altro, la voglia di effettuare quella corsa in più anche quando l’azione sembra persa, conservare il sangue freddo nei momenti difficili. Punti di partenza per amministrare e gestire la partita, saperla guidare a proprio favore. Sarà completamente differente lo spartito tattico: a Parma il Cagliari aveva l’obbligo di tagliare spazio e rifornimenti ai velocisti crociati; qui sarà il Genoa a dover attendere gli assalti della squadra di casa per poi colpire con rapide ripartenze. Cigarini e compagni dovranno essere bravi a districare la matassa, capire in fretta la differenza e non farsi sorprendere. L’approccio alla partita sarà basilare per disegnare un tessuto di gioco ordinato, senza cedere alla frenesia e alla voglia di chiudere velocemente il conto; allo stesso tempo la combattività e il ritmo saranno elementi imprescindibili allo scopo di incanalare il match sui binari più favorevoli. Non sarà un compito facile, ma il Cagliari andrà in campo con la testa più leggera e godrà del supporto della sua gente.

UN AVVERSARIO TEMIBILE
Il Genoa è un avversario di consistenza e spessore. A Roma è riuscito a rimontare i giallorossi, segnando ben tre reti; dopo la vittoria in extremis sulla Fiorentina, è arrivata la prima sconfitta, in casa, ma propiziata da una giocata individuale, di Duvàn Zapata, mentre stavano per scorrere i titoli di coda. Lecito aspettarsi un Genoa voglioso di riscatto da una battuta d’arresto immeritata. Aurelio Andreazzoli ha instillato alla sua squadra il gusto del bel gioco, sempre condotto su ritmi alti. Gli uomini di qualità non mancano, dal regista danese Schone, ex Ajax, alla coppia d’attacco formata da Kouamè e Pinamonti, dalla roccia Criscito al portiere Radu. Per aver ragione del Genoa servirà il Cagliari di Parma e forse qualcosa in più; il desiderio di stupIre ancora e risalire altre posizioni in classifica.

COME SEGUIRE LA GARA
Potrete seguire la web-cronaca di #CagliariGenoa sul nostro sito e sull'app ufficiale disponibile per iOS e Android. Aggiornamenti in tempo reale e contenuti esclusivi dalla Sardegna Arena su FacebookTwitter e Instagram.