Cerri: “Sto lavorando bene”

Cerri: “Sto lavorando bene”

La grande voglia di lasciare il segno si è vista sin dai primi giorni di lavoro tra Aritzo e Pejo, e Alberto Cerri ha le idee chiare: migliorare a livello personale e di squadra per togliersi insieme tante soddisfazioni. In tal senso il prossimo step sarà l'amichevole internazionale di sabato (ore 20.30) alla Sardegna Arena contro il Leeds. 

"Riparto da questa importante preparazione", dice il centravanti parmense nell'ultimo giorno di lavoro in Val di Pejo. "Le aspettative sono alte, devo fare meglio sotto tutti gli aspetti e sono felice di aver lavorato bene in queste tre settimane, ci sono stati alcuni test indicativi e ora ci prepariamo a quello che segnerà il ritorno nella nostra casa. È una partita di cartello, ci teniamo a regalare la prima soddisfazione stagionale ai nostri tifosi".

ATTACCANTE DUTTILE
"Mi piace anche giocare per la squadra e aiutarla a creare azioni pericolose in ogni zona del campo. Lo scorso anno mi è mancato il gol, tra i miei obiettivi c'è quindi quello di segnare con più continuità. Sono molto contento della fiducia che mi ha accordato la società sin dal primo giorno, devo dire che quest'estate ho avuto ottime sensazioni con tutti i compagni, mi trovo bene con ogni attaccante che il mister mi affianca".

UN ANNO DI ESPERIENZA
"Credo che per me e per il resto del gruppo sia fondamentale avere lavorato per una stagione insieme e con mister Maran. Con lui mi trovo molto bene, c'è un bel rapporto e sta a me farmi trovare pronto. Sicuramente il vissuto dello scorso campionato dovrà aiutarmi a crescere e ottenere risultati migliori". 

PERICOLO CALDO
"Già a Trento contro il Chievo abbiamo sofferto, a Cagliari troveremo temperature alte ma in questo periodo fare fatica è importante perché metti nel motore energie e abitudini allo sforzo che torneranno molto utili nei prossimi mesi".