Maran: “Vittoria voluta”

Maran: “Vittoria voluta”

Una vittoria sonante, su un campo dove il Cagliari non si era mai imposto in campionato. Solo nel primo quarto d’ora i rossoblù hanno sofferto la rabbia del Chievo, come conferma il tecnico Rolando Maran: “Sono partiti forti, si alzavano e ci attaccavano in tutte le zone del campo. Non riuscivamo ad uscire dalla prima pressione per allungare sull’attaccante, trovare Barella tra le linee e quindi aprire subito sui terzini che dovevano accompagnare. Dopo il gol la partita è cambiata, siamo riusciti a mettere in campo quello che avevamo preparato in settimana. Il terzo gol è stato un esempio di come avevamo pensato di attaccare la porta”.

CAGLIARI CONVINCENTE
“Ho visto dei bei segnali che devono darci ulteriore forza e fiducia sul lavoro che stiamo facendo. Abbiamo sviluppato diverse ottime azioni e costruito molte palle gol, i gol sono stati di pregevole fattura. Siamo stati bravi, contro una squadra non facile da affrontare e che nelle ultime partite aveva messo in difficoltà avversarie di valore”.

PENSARE PARTITA PER PARTITA
“Turn-over in vista di Juventus e Spal? Pensiamo ad una partita alla volta. Oggi era troppo importante: era da molto tempo che non vincevamo fuori casa, si è vista con quale convinzione la squadra sia scesa in campo per portare a casa un risultato positivo”.

L’ASSENZA DI PAVOLETTI
“Leonardo è un giocatore importante ma quando hai a disposizione una rosa competitiva e puoi allenarti con l’organico al completo, diventa più facile trovare un’alternativa”.

ARRIVA LA JUVENTUS
“Sarà certamente una gara impegnativa, ma siamo già stati capaci di cogliere risultati insperati contro le altre grandi del campionato. Ci proveremo anche martedì, con fiducia nei nostri mezzi”.