Sau: “Ci abbiamo creduto sino alla fine”

Sau: “Ci abbiamo creduto sino alla fine”

L’acuto vincente, alla fine del recupero, è venuto da un sardo purosangue, Marco Sau. Esattamente come era capitato in un’altra grande doppia rimonta contro la Roma, nel 2016 al Sant’Elia: quella volta fu con un velenoso tocco di testa sotto porta, stavolta al termine di una fuga in profondità conclusa con un tiro preciso, dritto nell’angolo lontano. “Abbiamo ripreso una partita compromessa contro una grande squadra, credendoci sino alla fine. Questo pareggio ci dà morale, ma anche in altre partite comunque avevamo dimostrato di sapere soffrire e recuperare la gara. Una dedica per questo gol? A Davide Astori”.