Martedì internazionale

Martedì internazionale

Cinque giocatori rossoblù sono stati impegnati nel martedì internazionale con le rispettive nazionali.

Oltre a Romagna e Cerri, vittoriosi con l’Under 21 azzurra alla Sardegna Arena, in campo anche Ragnar Klavan, Artur Ionita e Charalampos Lykogiannis per le gare di Nations League.

Solo la Moldavia è riuscita ad ottenere un risultato positivo, un pareggio, 0-0 in casa contro la Bielorussia. Ionita è stato impiegato per tutti i 90’ dal tecnico moldavo Spiridon.

Sconfitte invece per Klavan e Lykogiannis con Estonia e Grecia. I baltici hanno ceduto 1-0 alla Finlandia a Helsinki: Ragnar ha indossato la fascia da capitano della sua Nazionale e ha giocato tutta la gara, facendosi anche pericoloso nel finale.

Gli ellenici hanno perso 2-1 a Budapest contro l’Ungheria: Lykogiannis è subentrato dopo l’intervallo a Tzavellas.

Filip Bradaric è invece rimasto in panchina a Elche in Spagna-Croazia, terminata col netto successo dei padroni di casa per 6-0.