Ceppitelli: “Ora possiamo festeggiare”

Ceppitelli: “Ora possiamo festeggiare”

Il gol della sentenza definitiva che ha decretato la permanenza in Serie A è stato segnato da Luca Ceppitelli, capitano per l’occasione. Una rete che è stata come una liberazione. “L’ultimo mese è stato molto intenso, non era facile uscirne fuori. Il gruppo ha dimostrato ancora una volta il suo valore: uomini forti che hanno dato alla squadra, in un momento nel quale il campionato sembrava compromesso”.

Inevitabile che ad un certo punto della stagione abbia fatti capolino un minimo di preoccupazione. “Siamo stati un po' condizionati dalla paura di sbagliare, cercavamo di non guardare il calendario ma è inevitabile che ogni tanto l’occhio vi cadesse sopra e cercassimo di fare dei calcoli: alla fine abbiamo capito che potevano salvarci solo contando sulle nostre forze. Dipendeva da noi. Non credo comunque che il nostro campionato sia stato totalmente negativo: abbiamo disputato ottime partite dove non abbiamo raccolto nulla. Adesso vogliamo festeggiare e goderci questa salvezza”.

Ceppitelli ringrazia i tifosi: “Hanno capito quanto avessimo bisogno del loro supporto e sono stati al nostro fianco, nelle ultime partite come nel resto del campionato”.

Il difensore rossoblù definisce questa stagione come la sua migliore, sul piano del rendimento personale. “Finalmente non sono stati condizionati da problemi fisici. Il modulo non mi ha mai influenzato, giocare a tre o a quattro per me è lo stesso. Ho potuto giocare con continuità, l’importante è stato questo”.