Lopez: “Continuiamo a lavorare”

Lopez: “Continuiamo a lavorare”

Diego Lopez commenta la partita odierna col Bologna: “Abbiamo fatto la gara che dovevamo fare. Se analizziamo i novanta minuti, abbiamo concesso solo due o tre ripartenze al Bologna nel corso del primo tempo. In una partita così contava la prestazione e i ragazzi l’hanno fatta. Abbiamo avuto una palla importante con Pavoletti, poi nella ripresa siamo arrivati tante volte sulle fasce per il cross, c’è stato il gol di Sau non convalidato, Mirante ha fatto una bella parata. Non abbiamo rischiato nulla, giocando con intelligenza: nel calcio devi anche tenere conto di queste cose”.

Lopez mette in evidenza il valore dell’avversario: “Avevamo davanti un’ottima squadra, queste partite vanno affrontate in questo modo. Cosa è mancato? Forse l’ultimo passaggio, la fase di concretizzazione; ma un gol comunque l’avevamo messo a segno”.

Proprio a proposito della rete di Sau: “Non voglio polemizzare, se il direttore di gara ha visto una irregolarità, è giusto che l’abbia fischiata. Dico solo che la tecnologia consente di avvalersi dell’aiuto del VAR e forse l’arbitro avrebbe potuto rivedere le immagini dell’azione se non avesse fischiato prima che la palla entrasse in rete. Rivedendo le immagini non c’è niente di irregolare”.

La sostituzione di Marco è stata forzata: “Aveva i crampi, c’era bisogno di immettere forze fresche”.

A quattro partite dalla fine il Cagliari ha 33 punti in classifica: “Dobbiamo guardare sempre avanti, tutte le gare che ci aspettano da qui alla fine del campionato vanno giocate. Oggi la prestazione l’abbiamo fatta, le palle gol le abbiamo costruite. Dobbiamo continuare a lavorare, rifinire quei dettagli che ci servono per migliorare”.

Sull’ipotesi del ritiro: “L’altra volta avevamo deciso subito dopo la gara col Torino. Ne parleremo, valuteremo il da farsi”.