Lopez:  “Voglio aggressività e concentrazione”

Lopez: “Voglio aggressività e concentrazione”

Tra i 23 convocati per la trasferta di Bologna c’è anche Marco Sau, l’attaccante ha recuperato dai suoi problemi fisici. Archiviata la gara di TIM Cup (“Abbiamo chiesto scusa ai nostri tifosi che anche martedì sono venuti a vederci in tanto nonostante la giornata fredda, è una sconfitta che deve servire da monito”), Diego Lopez riparte dalla prova bella e sfortunata contro l’Inter. “La strada giusta è quella. Ho detto ai ragazzi che siamo su un binario: se facciamo mezzo passo falso finiamo fuori e andiamo in difficoltà. Puntiamo sempre sulla prestazione: non ci devono mancare aggressività e concentrazione, dobbiamo correre più degli altri. Contro una grande squadra come l’Inter, la prova è stata buona ma abbiamo commesso degli errori che dobbiamo evitare se vogliamo fare risultato”.

AGGRESSIVITÀ E CONSAPEVOLEZZA
“L’ideale sarebbe ripetere la prova di Udine, ma penso anche a quella di Torino: abbiamo perso ma potevamo fare nostra la gara se solo fossimo stati più aggressivi e ci avessimo creduto di più”.

LIMITARE IL BOLOGNA
“Il Bologna dispone di uno specialista come Verdi che ha dimostrato di saper segnare con entrambi i piedi. Così come contro l’Inter dovevamo limitare Icardi, qui dobbiamo cercare di non mettere in condizione Verdi di andare al tiro su calcio piazzato. Il Bologna è una squadra meno fisica dell’Udinese, ma ha giocatori in mezzo al campo molto tecnici e di qualità”.

CERCANDO CONTINUITÀ
“Deve essere il nostro obiettivo. Abbiamo trovato un equilibrio, so cosa voglio dalla mia squadra, so che possiamo fare male a qualsiasi avversario: ho a disposizione attaccanti con caratteristiche diverse che possono in mettere in difficoltà le difese avversarie”.