Il marchio si rinnova

Il marchio si rinnova

La squadra più amata dell’isola volta pagina riscoprendo le sue radici, ancora vive e pulsanti nei ricordi dei tifosi.

I quattro mori cuciti sul petto di Riva e compagni, uomini che accendevano gli stadi e scrivevano la storia, fanno il loro ritorno all'interno di uno scudo più dinamico e sportivo. I colori sociali sono evidenti e ostentati con orgoglio a protezione dei quattro, che sollevano la benda sulla fronte e  rivolgono lo sguardo verso l'esterno, a simboleggiare il futuro nel senso di lettura latino.

I quattro mori, a differenza della maggior parte dei simboli regionali, dimostrano una riconoscibilità e una condivisione assolute che li fanno emergere in qualsiasi contesto, e il popolo sardo ne alimenta continuamente il valore e la diffusione. Per questo motivo, la Società ha scelto di seguire la configurazione deliberata nel 1999 dalla Regione Sardegna, che ripristina la regalità della benda sulla fronte e lo sguardo opposto all’infieritura.

l risultato finale è quindi un compendio decisamente potente e immediato, un marchio che rappresenta un omaggio sincero al legame di un’intera regione verso la sua maggiore espressione calcistica.