Canzi: “Più giusto un pareggio”

Canzi: “Più giusto un pareggio”

Il tecnico della Primavera rossoblù Max Canzi accetta il risultato del campo, pur se con diverse recriminazioni per l'ottima prova da parte dei suoi ragazzi: “Abbiamo  giocato il miglior primo tempo della stagione, creando almeno quattro palle gol pulite. Purtroppo non le abbiamo sfruttate e se non capitalizzi contro queste squadre che abbinano tecnica e fisica, poi tutto si complica. Sapevamo che saremmo potuti andare incontro ad un secondo tempo di sofferenza e così è stato: abbiamo perso campo, non riuscivamo più a costruire l'azione dal basso. L'Inter è venuta fuori, ha costruito alcune occasioni nitide, anche se alla fine i due gol sono arrivati da situazioni abbastanza casuali. Onore a loro, ma credo che il pareggio sarebbe stato un risultato più giusto”.

Il mister ha ricevuto comunque note confortanti. “Ripartiamo dalla prestazione. Noi andiamo sempre in campo per vincere, anche oggi ci abbiamo provato. Dobbiamo continuare a stare sul pezzo, la classifica è cortissima, continuiamo a giocare come stiamo facendo e a cercare di fare risultato”.

Domenica speciale per Nunzio Lella, in gol alla Sardegna Arena. “Segnare è sempre bello, farlo in questo stadio, davanti a questo pubblico, ti dà un'emozione in più. Mi sono lanciato su un cross dalla destra di Kouadio e l'ho buttata dentro al volo, è stato un gol di puro istinto. Dispiace per il risultato negativo, ma la squadra ha giocato una grande partita, ha poco da rimproverarsi, l'Inter è stata spietata nel sfruttare le occasioni create. L'esperienza in prima squadra? Bellissima, mi hanno accolto bene e mi danno tanti insegnamenti utili che cerco di mettere in pratica quando torno in Primavera”.