Primavera, un altro punto in tasca

Primavera, un altro punto in tasca

Pareggia la Primavera rossoblù a Mandas contro la Roma. Una gara vivace ed avvincente, ricca di occasioni da gol che le due squadre hanno provato a vincere sino all'ultimo. Invece il risultato è rimasto fermo sul risultato di parità, 1-1, fissato dai gol di Pezzella e Verde nei primi diciotto minuti di gara. Ottima la prova dei rossoblù che tutto sommato avrebbero meritato qualcosa di più, se non altro per numero di occasioni da gol create. Per il Cagliari è comunque un punto che allunga la serie positiva, contro una squadra, quella giallorossa, che ancora una volta ha confermato le sue qualità.

BOTTA E RISPOSTA
La partita ha subito un gran ritmo. Lella colpisce una traversa nei primi minuti. Al 13' la Roma va in vantaggio con un gol di Pezzella. Immediata la replica rossoblù: verticalizzazione per Doratiotto, frenato dalla tempestiva uscita del portiere romanista. Al 16' il pareggio: Verde all'ingresso dell'area di rigore viene fronteggiato dal capitano della Roma Cargnelutti, che lo tocca su un piede. L'arbitro indica il dischetto, trasforma lo stesso Verde con un tiro secco nell'angolo sinistro.

GARA PIACEVOLE
Il Cagliari insiste: al 23' una punizione di Ladinetti è sfiorata pericolosamente in area di testa da Carboni, il pallone lambisce il palo. Un minuto dopo ancora Pezzella trova il gol di testa su una punizione dalla sinistra, ma l'arbitro annulla su segnalazione dell'assistente. Al 26' rasoterra di Lella deviato in angolo. Il tiro dalla bandierina pesca Porru tutto solo dalla parte opposta, il colpo di testa del terzino è debole, Greco para senza problemi. Si susseguono i capovolgimenti di fronte. Al 28' su cross di Ladinetti, Doratiotto devia di testa, mandando la palla appena sopra la traversa. Roma pericolosa al 43' con una botta di prima intenzione di D'Orazio, bloccata con sicurezza da Daga.

LA RIPRESA
Al 52' un rimpallo tra Semeraro e Lella per poco non mette in difficoltà il portiere Greco. La Roma risponde con un cross dalla destra di Cangiano, arriva in corsa D'Orazio che schiaccia di testa, spedendo di un niente sopra la traversa. Al 56' tiro da fuori di Ladinetti deviato in angolo. Batte lo stesso Ladinetti, manca la presa Stefano Greco, Lombardi però non riesce a deviare verso la porta. Primo cambio nella Roma al 58': Chierico per Jean Greco. Al 61' una punizione di Marongiu, deviata da un difensore, sfiora il palo. Poi Doratiotto con un destro maligno da fuori impegna Greco in una difficile parata. La Roma si rifà sotto al 67', con una deviazione aerea di Celar che chiama all'intervento Daga.

OCCASIONISSIMA PER IL CAGLIARI
Al 68' i rossoblù vanno vicinissimo al gol: Lombardi scucchiaia intelligentemente per Doratiotto all'interno dell'area, il capitano rossoblù tocca al volo da breve distanza, alzando però troppo la mira. Al 70' Semeraro dalla sinistra fa partire un cross che diventa un tiro, pallone respinto dalla traversa. Un minuto più tardi grande penetrazione di Riccardi che arriva al limite dell'area, tiro respinto da Daga. Al 75' prima sostituzione operata da Canzi, Contini al posto di Lella. Cagliari ancora vicino al go lal 78', con un tiro al volo di Porru, che Greco manda in angolo in tuffo.

EMOZIONI FINALI
All'80' è Contini a chiamare alla parata il portiere della Roma, con un destro secco da fuori. Dall0altra parte Daga salva la sua porta su un tiro di Cangiano. Doppio cambio tra i rossoblù all'83': Kouadio e Gagliano per Aly e Lombardi. Nella Roma, fuori D'Orazio, dentro Bamba. Le due squadre provano a superarsi sino all'ultimo. All'89' Verde si trova in area da ottima posizione, cerca un assist per Gagliano, troppo lungo. L'ultima emozione al 93': la Roma guadagna un calcio di punizione appena fuori area per un fallo ai danni di Bamba. Il tiro di Celar è respinto dalla barriera, sul rimpallo ancora il centravanti sloveno ci prova da fuori, mandando alto. Il Cagliari sale a quota 16 punti in classifica. Mercoledì l'impegno di TIM Cup sul campo del Torino, quindi nuova trasferta a Napoli per concludere l'anno solare.

CAGLIARI: Daga, Porru, Aly (80' Kouadio), Boccia, Marongiu, Carboni, Lella, Ladinetti, Verde, Lombardi (80' Gagliano), Doratiotto – All.: Canzi

ROMA: S. Greco, Parodi, Semeraro, Trasciani, Cargnelutti, Pezzella, D'Orazio (85' Bamba), J. Greco (58' Chierico), Celar, Riccardi, Cangiano – All.: De Rossi.

ARBITRO: Tremolada di Monza.

RETI: 13' Pezzella, 18' Verde rigore,