Canzi: “Vittoria meritata”

Canzi: “Vittoria meritata”

Una grande vittoria (guarda gli highlights), la seconda consecutiva in trasferta, su un campo imbattuto. Max Canzi si gode tre punti importantissimi, per la classifica e per il morale. “Affrontavamo una squadra che aveva il doppio dei nostri punti. Abbiamo giocato un primo tempo di qualità, tenendo sempre palla a terra e costruendo il gioco dalle retrovie. Nella ripresa oltre ad un avversario forte che ci metteva pressione abbiamo dovuto fronteggiare anche il vento e la pioggia. Non era facile, abbiamo lottato tutti insieme e siamo rimasti compatti anche dopo avere preso il gol a venti minuti dalla fine. Daga non ha dovuto fare parate, il Palermo si è reso pericoloso solo con un paio di tiri finiti fuori dallo specchio della porta. Direi una vittoria strameritata”.

UNA SQUADRA CAPACE DI SOFFRIRE
“Rispetto alla Fiorentina il Palermo è una compagine più aggressiva, ma con uguale tecnica. Per questo è stato importante saper soffrire tutti insieme. Abbiamo mostrato qualità e lotta, avere una squadra così camaleontica è il sogno di ogni allenatore. Dopo aver avuto continuità di prestazioni, stiamo iniziando a dare continuità di risultati”.

MINI BILANCIO
“Siamo ancora in credito perché contro Inter e Juventus avremmo meritato di raccogliere qualcosa. Però 11 punti non sono un bottino disprezzabile, va bene cosi. Manca ancora la vittoria in casa, speriamo di iniziare sabato a Mandas contro l'Udinese, una squadra temibile capace di battere il Sassuolo”.

TOUR DE FORCE
“Contro i friulani cominceremo un vero un tour de force, compreso l'impegno di Coppa. Sono tranquillo perché ho a disposizione un grande ventaglio di alternative, la formazione può cambiare ad ogni partita senza che si alteri il livello della prestazione. Un giocatore può finire in tribuna e la settimana dopo andare in campo e fornire un'ottima prova. Questo fa onore ai ragazzi ed è un segno della considerazione verso tutti: la compattezza è fondamentale per raggiungere buoni risultati”.