Maran: “Continuiamo così”

Maran: “Continuiamo così”

Rolando Maran ha rilasciato un’intervista a “Il Corriere della Sera” in edicola oggi. L’allenatore rossoblù ha tracciato un bilancio di questo inizio stagione: dopo 10 giornate il Cagliari è quinto con 18 punti. “Ai nastri di partenza un risultato così era impensabile, il nostro obiettivo è continuare a rompere le scatole il più possibile, restiamo con i piedi per terra”. 

TRA SOGNI, REALTÀ E AMBIZIONI
“Il presidente Giulini nell'anno del centenario e della ricorrenza dei 50 anni dallo scudetto ci teneva ad allestire una squadra che potesse dare soddisfazioni alla gente della Sardegna. Ha investito molto e il direttore Carli ha svolto un ottimo lavoro per concretizzare le idee del presidente. Abbiamo dei sogni ma restiamo ancorati alla realtà. Occorre restare rigidi mentalmente, senza lasciarsi andare a voli pindarici".

IL LAVORO PAGA 
"Il lavoro è iniziato un anno e mezzo fa quando sono arrivato a Cagliari. Chi è rimasto è cresciuto a livello di mentalità e ha aumentato l'autostima. Poi io dopo anni e anni di gavetta so che per costruire qualcosa di solido occorre lavorare giorno dopo giorno".

SARDEGNA E ORGOGLIO ROSSOBLÙ 
"All'inizio mi son dovuto ambientare, poi però ho capito che dopo un'iniziale diffidenza i sardi si aprono solo con chi se la merita. Conquistare la loro fiducia è stato impagabile. Una promessa ai tifosi? Quella di renderli orgogliosi di questa squadra".