Capozucca: "2016, un anno straordinario"

Capozucca: "2016, un anno straordinario"

Il Direttore Sportivo rossoblù Stefano Capozucca è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Sportiva, soffermandosi su vari temi, a partire dal rinnovo del contratto di Nicolò Barella. “E’ la dimostrazione tangibile di come il Presidente Giulini non viva solo il presente, ma guardi con attenzione al futuro. Diamo  continuità al progetto e non guasta il fatto che Barella sia sardo, così come lo è Murru”.

Sul 2016 dei rossoblù: “E’ stato un anno straordinario. Abbiamo vinto il campionato di Serie B, e non era mai successo nella storia del Cagliari, stabilendo il record di punti e gol; adesso abbiamo 23 punti, con 13 di vantaggio sulla terz’ultima, non sono pochi per una neopromossa”.

A proposito del malumore espresso da una parte della tifoseria: “Può darsi che qualche sconfitta eclatante abbia fatto storcere il naso; non fa piacere a nessuno perdere in questo modo, neanche a noi, ma ritengo che complessivamente ciò che abbiamo fatto in questa stagione non sia da buttare, anzi”.

Sul futuro rossoblù: “Il Cagliari è un patrimonio della città, ma la Società ha un patrimonio nel nostro Presidente. E’ giovane, ambizioso e vuole portare in alto la squadra. Uno con il suo entusiasmo è difficile da trovare oggi”.