MATCH REPORT ūüďĄ

MATCH REPORT ūüďĄ

Pareggio casalingo per il Cagliari nello scontro diretto contro la Salernitana all'Unipol Domus. Il gol dell'1-1 incassato da Bonazzoli allo scadere dei novanta minuti fa male, condanna i rossobl√Ļ ad un risultato che sta molto stretto: non √® bastata una partita condotta costantemente all'attacco per portare a casa i tre punti. Cinica la Salernitana che dopo la rete di Pavoletti ha reagito con volont√†, si √® rovesciata in avanti ed √® stata premiata. Si rode di rabbia il Cagliari, punito oltre i propri demeriti.

CAGLIARI SUBITO ALL'ATTACCO
Il Cagliari si schiera con Cragno in porta, Caceres, Ceppitelli e Carboni in difesa, Bellanova, Marin, Grassi, Nandez, Dalbert in mezzo al campo, Keita e Joao Pedro in avanti.

Prime fasi molto spezzettate per quanto intense. Al 6' punizione dal settore di destra per il Cagliari, Marin cerca la sorpresa calciando direttamente in porta, pallone sull'esterno della rete.

Al 17' Nandez controlla fuori area una respinta della difesa campana, palleggi per coordinarsi al tiro che parte, impreciso.

Al 25' Keita prova la replica della gran rovesciata di domenica scorsa, stavolta su cross di Bellanova, il senegalese arriva sul pallone, ma non lo colpisce bene, pallone fuori.

Salernitana schiacciata nella propria metacampo, il Cagliari fa la partita, con pazienza, girando palla sugli esterni. Dalbert e soprattutto Bellanova dal fondo piazzano all'interno dell'area una serie di cross interessanti. Belec però rimane pressoché operoso, merito della sua difesa, attenta e prudente.

Al 37' ancora una punizione di Marin da fuori area, sul fondo.

Al 39' Gondo, vittima di un problema muscolare, deve lasciare il campo: lo sostituisce Zortea. Contropiede pericoloso della Salernitana imbastito da Bonazzoli al 42', lancio per Zortea, cross al centro appena lungo per Gagliolo che si stava inserendo.

Tre minuti di recupero concessi dall'arbitro Doveri: al 2', angolo di Marin, svetta Joao Pedro che gira verso la porta di testa, Belec ribatte togliendo il pallone dall'incrocio. Allo scadere, Cragno, nel tentativo di bloccare il pallone su un cross dalla sinistra, si scontra violentemente con Dalbert: botta violenta per il portiere rossobl√Ļ che rimane contuso.

Le squadre vanno al riposo a reti bianche.

TRE PUNTE PER MAZZARRI
Resta negli spogliatoi Grassi: per lui, problemi intestinali. Gli subentra Kevin Strootman.

Primo lampo della ripresa è della Salernitana, cross dalla sinistra di Zortea, Djuric spizza per l'inserimento di Obi, che salta in controtempo, nessun pericolo per Cragno.

Sfortunatissimo Joao Pedro al 48': il brasiliano scivola al momento di calciare al volo dopo una botta di Keita rimpallata da Gyomber.

Al 58' ripartenza rapida condotta da Keita, appoggio per Joao Pedro, il quale invita al tiro l'accorrente Marin, il rumeno calcia in porta, alto.

Un minuto dopo, cross di Bellanova, Joao Pedro colpisce di testa, deviato in angolo dalla schiena di un difensore.

Entra Pavoletti per Dalbert, Cagliari a trazione anteriore, Bellanova passa a sinistra. Angolo di Marin, proprio Pavo si getta sul pallone ma non riesce ad indirizzare verso la porta.

Al 63' Joao Pedro inizia l'azione e la concretizza, servendo Nandez sulla destra e deviando di testa il cross dell'uruguayano: niente da fare.

Sale la pressione del Cagliari, che seppur tra qualche errore di troppo in fase di appoggio, a questo punto meriterebbe il gol. Interessante il fendente che Joao Pedro scaglia in area di rigore, Pavoletti è in ritardo, ed è lunga per Keita.

ZAMPATA DI PAVO
Al 73' finalmente il Cagliari la sblocca. Carboni dalla sinistra opera un tunnel su Obi, raccoglie Joao Pedro vincendo di forza il duello con Gyomber, cross basso sul primo palo dove irrompe Pavoletti e devia in rete. Una liberazione, esplose la Unipol Domus. Pavo festeggia come meglio non potrebbe il 33¬į compleanno.

Entra Lykogiannis per un buon Bellanova. Joao Pedro va vicino al raddoppio arpionando un pallone difficile in area, purtroppo lo chiudono in due al momento del tiro all'altezza dell'area piccola.

Al 79' nella Salernitana Simy sostituisce Djuric. All'82' Deiola in campo per Keita. Altri cambi tra gli ospiti: Capezzi, Kechrida e Vergani per Obi, Di Tacchio e Ranieri.

BEFFA FINALE
Allo scadere del tempo la Salernitana pareggia: cross dalla sinistra che pesca Bonazzoli dalla parte opposta, tiro al volo che supera Cragno.

I cinque mintui di recupero scorrono via spezzettati e senza ulteriori note di cronaca.

Martedì si torna in campo per il turno infrasettimanale: il Cagliari sarà di scena al Bentegodi contro l'Hellas Verona.