Rastelli: “Vedo armonia e positività”

Rastelli: “Vedo armonia e positività”

Massimo Rastelli al termine della prima amichevole stagionale: “E’ stata la classica prima uscita che consente di mettere minuti nelle gambe e verificare l’esito della prima settimana di lavoro. Il risultato non conta nulla, ma ho visto tante cose positive. Sono contento perché c'è tanta voglia di fare, di migliorarsi da parte di tutte le componenti: Società, staff, i ragazzi e tutti i collaboratori. Vedo tanta armonia e positività, fondamentale per raggiungere il raggiungimento dell’obiettivo primario, che resta la salvezza. Chiudiamo questa settimana di ritiro nel modo migliore possibile, da domani ricominciamo a lavorare”.

Note positive dai nuovi, Cigarini e Andreolli. “Si sono inseriti subito bene all’interno del gruppo. Per Cossu è un ritorno al passato, come se non se ne fosse mai andato”.

Rastelli ha invertito le posizioni dei centrali di difesa, Andreolli e a destra e Pisacane a sinistra. “Una mossa in considerazione della statura degli esterni: meglio affiancare a Padoin uno alto come Andreolli, viceversa Pisacane è stato schierato più vicino a Miangue”.

Sulle fasce hanno agito giocatori di grande spinta e gamba: Padoin, Miangue, Faragò. “Sono giocatori che possono fare i movimenti determinanti per fare saltare gli schemi difensivi avversari, qualora trovassimo intasati gli spazi centrali. Avendo poi in attacco giocatori con le caratteristiche di Borriello e Sau, è fondamentale fare arrivare palloni dagli esterni”.