Ionita: "Complimenti a tutta la squadra"

Ionita: "Complimenti a tutta la squadra"

Artur Ionita è stato tra i migliori in campo. Soprattutto nel finale il centrocampista moldavo ha mostrato di avere ancora energie per sprintare. “Difficile trovare una motivazione. Credo che ogni giocatore debba lavorare in allenamento per guadagnarsi il posto e nei momenti conclusivi la testa sia più importante delle gambe. Dopo cinque minuti volevo uscire, avevo avvertito dolori al flessore. Invece poi non so cosa si successo, la situazione è migliorata".

Sulla partita: "Era importante iniziare il secondo tempo più concentrati possibile per evitare l'errore commesso contro l'Inter. Oggi è un punto meritato, abbiamo lavorato tutta la settimana per ottenere questo risultato, Potevamo anche vincere, ma possiamo essere contenti lo stesso. Venivamo da una sconfitta amara come quella di Firenze, e affrontavamo una delle squadre migliori del campionato. Un altro dettaglio importante è stato non prendere gol. Complimenti a tutta la squadra, che ha fornito una prova grintosa, e a tutti i tifosi per il loro sostegno”.

Adesso la sosta: “Andrò in Nazionale, per me è importante perché amo il mio paese. Gli obiettivi per le prossime gare? Cercheremo di vincere quante più partite possibile e di migliorarci, come è successo oggi rispetto a Firenze”.