Pareggio per la Primavera

Pareggio per la Primavera

Pareggio con emozioni quello colto dalla Primavera rossoblù a Biella contro il Torino. Finisce 0-0 dopo una battaglia di grande agonismo, con diverse opportunità per entrambe le squadre, ma le più clamorose sono quelle per il Cagliari, che nella ripresa comanda e sciupa a ridosso della linea di porta con Vinciguerra, Tramoni e Kourfalidis. Un punto che dà continuità in una classifica molto corta e conferma la bontà del progetto.

LE SCELTE
Senza lo squalificato Delpupo, mister Agostini (anche lui appiedato dal Giudice Sportivo dopo l'espulsione di mercoledì a Bergamo in Coppa Italia) sceglie Zallu a destra in difesa accanto a Palomba, Obert e Noah. In mediana Cavuoti con Conti e Kourfalidis, davanti Yanken è supportato da Tramoni e Desogus.

PRIMO TEMPO
Fasi di studio nella prima parte di gara, ma al 10' Akhalaia è bravo a vincere il corpo a corpo con Palomba e calciare in diagonale, D'Aniello blocca. I gialli comminati a Palomba e Conti dicono che il Torino è più pimpante nella zona-gol, anche se D'Aniello non deve soffrire più di tanto fino al 21' quando La Marca scheggia la traversa con il tiro dal limite. La risposta rossoblù è di Zallu che non trova la deviazione vincente su punizione laterale di Conti. Di lì a poco il terzino destro deve uscire per un problema muscolare, seguito pochi minuti dopo proprio da Conti. Alla mezz'ora Cagliari con due cambi forzati e scelte tecniche limitate per il resto della gara. Il pepe è nella coda del primo tempo: al 41' Yanken viene servito da Cavuoti con una grande giocata al limite dell'area, ma il belga viene ipnotizzato da Milan che manda in corner. Allo scadere Baeten si divora il gol in ripartenza: su un corner a favore, i rossoblù perdono palla al limite dell'area granata e in contropiede Baeten manda fuori a tu per tu col portiere, anche grazie al disturbo di Sulis.

SECONDO TEMPO
L'intervallo vede entrare Vinciguerra per Yanken, e al 47' Kourfalidis si inserisce bene in profondità calciando di prima, Milan blocca. Risponde Akhalaia al 51', rasoiata dal limite col mancino e palla fuori di poco alla destra di D'Aniello. La gara rimane viva, pochi secondi e Vinciguerra sfugge bene sul filo del fuorigioco ma il sinistro è ambizioso e non sorprende Milan. Al 55' è Savini a colpire bene di sinistro dai venti metri, palla vicinissima al palo alla destra dell'inerme D'Aniello. Al 59' è clamorosa l'occasione sciupata da Vinciguerra: ripartenza perfetta sull'asse Carboni-Cavuoti-Tramoni, palla solo da spingere in porta da pochi metri e l'attaccante manda alto. Al 73' ancora un incredibile momento topico: magia di Vinciguerra dal limite, tiro a giro che incoccia sulla traversa, il tap-in di Tramoni da due passi è alto come in precedenza. La quantità di opportunità si fa enorme all'82', Kourfalidis riceve in area da Tramoni, controllo e tiro ravvicinato ancora una volta a lato per l'ultima emozione della mattinata piemontese.


IL TABELLINO

TORINO-CAGLIARI 0-0

TORINO: Milan, Savini, Anton, Akhalaia (dal 65' Caccavo), Di Marco (dal 58' Zanetti), Baeten (dal 65' Rosa), La Marca (dal 65' Antolini), Angori, Reali (dall'88' Amadori), Dellavalle, Lindkvist. A disp. Vismara, Fiorenza, Pagani, Gyimah, Sassi, Giorcelli, Azizi. Allenatore: Federico Coppitelli.

CAGLIARI: D'Aniello, Zallu (dal 25' Sulis), Obert, Palomba, Conti (dal 29' Carboni), Kourfalidis, Desogus, Astrand, Cavuoti (dal 76' Schirru), Tramoni, Yanken (dal 46' Vinciguerra). A disp. Lolic, Iovu, Masala, Caddeo, Vitale, Pulina, Secci. Allenatore: Roberto Concas (Alessandro Agostini squalificato).

ARBITRO: Signor Mastrodomenico Leonardo sez. di Matera

AMMONITI: Palomba (C), Conti (C), Vinciguerra (C)